Eventi di oggi
 
03/12/2016Vita cittadina e Sport, Evento pubblicoGiornata Internazionale delle Persone con disabilita'Il tema della Giornata Internazionale delle Persone con disabilità scelto dall’ONU per l’edizione 2016 è “Achieving 17 Goals for the Future We Want”, con cui le Nazioni Unite richiamano e promuovono i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, evidenziandone il ruolo nella costruzione di un mondo più equo e inclusivo anche per le persone con disabilità. L’evento in programma a CFZ sabato 3 dicembre alle ore 9.45 dal titolo "A dieci anni dalla Convenzione ONU": principi e progetti per il futuro che vogliamo è il primo evento congiunto del nuovo coordinamento UNI3V - Università del Triveneto per l’Inclusione ( che comprendente le Università di Bolzano, Ca’ Foscari, Padova, Verona, Trento, Trieste, Udine, IUAV). Le Università di questa macro regione si sono impegnate a sviluppare azioni e progetti per il miglioramento della qualità di vita e per l’inclusione di tutte le componenti  della comunità accademica, per sollecitare una riflessione su temi che riguardano l’impegno richiesto per contribuire fattivamente al perseguimento degli obiettivi strategici ONU al 2030 per uno sviluppo equo e sostenibile. « Il futuro sostenibile non deve escludere nessuno -  afferma Giulia Bencini, delegata del rettore alla Disabilità. - La disabilità è un concetto in evoluzione. Nasce dal riconoscimento che non è la caratteristica di una persona intesa come individuo, ma deriva dall’interazione tra la persona e l’ambiente fisico, sociale, culturale che può più o meno ostacolarne o facilitarne la partecipazione nella società.  La disabilità fa parte dunque della diversità che esiste tra le persone e gli ambienti. La diversità è un valore da celebrare. Più la si include nei progetti, che siano culturali, didattici, architettonici, più faremo progressi per raggiungere gli obbiettivi ambiziosi che le nazioni si sono poste per il 2030. La sinergia che intercorre tra sostenibilità e disabilità  è un tema sul quale Ca’ Foscari è impegnata da molti anni con iniziative e ricerche d’avanguardia sul territorio ed in Italia.» Oltre a lanciare uno sguardo all’etica di una comunità realmente inclusiva, l’evento introdurrà il tema della promozione dell’inclusione e dell’accessibilità per le disabilità visibili e invisibili in ambiti formativi e culturali. Alle ore 14 sarà possibile partecipare alla visita guidata della mostra di fotografie di Christian Tasso “Quindicipercento. Dialogo sulla disabilità nel mondo”, che inaugura venerdì 2 dicembre, sempre a CFZ, e rimane aperta fino al 16 gennaio 2017. CONTINUA ➜
 
ALTRI EVENTI DI OGGI ➜
 
 
Eventi di domani
04/12/2016 - Vita cittadina e Sport, Evento pubblicoE murrina sia!Con SUNglassDAY a LE STANZE DEL VETRO torna la domenica in famiglia! Il 4 dicembre, in occasione dell'ultimo appuntamento, adulti e bambini verranno accompagnati a visitare la mostra con due operatori diversamente dedicati, per poi riunirsi ai tavoli delle attività dove si ritroveranno impegnati in uno speciale laboratorio creativo! Giocheremo con le murrine provando a realizzarle con la pasta sintetica a freddo per capire come si compongono prima della loro cottura nel forno! Siete curiosi? Raggiungeteci per scoprire i segreti delle tecniche insieme! N.B. Tutte le iniziative didattiche presso LE STANZE DEL VETRO sono gratuite SU PRENOTAZIONE, come l’ingresso, mentre per questo ciclo le attività pratiche sono dedicate a bambini dai 7 ai 12 anni, accompagnati da uno o più familiari adulti.
 
04/12/2016 - Vita cittadina e Sport, Evento pubblicoGatarigoleCi siamo! Eccoci qua con una versione di Gatarigole invernale! Ci riscalderemo con laboratori, giochi, letture, musica, performance, tisane, vin brulè e molto altro! Vi aspettiamo belli gatarigolosi!!! PROGRAMMA Ore 14:00 → Laboratorio di ceste e giochi in legno con il maestro Sandro Milan → Con la nostra voce quella degli altri Letture in campo con Francesco Giusti, Rita Degli Esposti e John Gian. → Musica etnica con Dj Al-bara Ore 15:00 → Sali a bordo della barchetta (o gondola da parada) dell'associazione Il Caicio per scoprire la sua storia e esplorare i rii intorno all'isola di San Giacomo. Imbarco ogni ora dalle 15 alle 18, dal campiello del Piovan. → Laboratorio per bambini, tessuti aerei a cura di Le Rivoltelle → Lettura "Spazi e contesti della città" di Francesco Macaluso e Paola Bruno Ore 16:00 → Che storia l'orto! Avventurosi racconti e laboratori all'orto condiviso di campo San Giacomo, Il CARCIOFO di San GIACOMO → Laboratorio di stampa in campo a cura di DoppioFondo → Concerto della Banda da rio → Le Rivoltelle_ - Tessuti Aerei i improvvisazione live   Ore 18:00 → Zoographer Live Performace I disegni degli abitanti animati e proiettati sulla chiesa di S.Giacomo.   Ore 20:00 → Concerto dei Banda nera afrobeat Saranno presenti in campo: L'Angolo del Baratto, le associazioni About, Awai DoppioFondo, Nacasona arte in campo, il progetto per l' Antico Teatro di Anatomia di Venezia, e un magnifico punto ristoro con torte, zuppe calde, tisane, vin brulè e molto altro!!!
 
04/12/2016 - By Night e Serate, Musica dal vivoCamilla Battaglia Quartet ft. David Binney /Die Hochstapler /JamPROGRAMMA - ore 16:00 Workshop - ore 19:30 Apertura al pubblico - ore 20:00 Die Hochstapler (Borel, Laurain, Borghini, Lingens) - ore 21:30 Camilla Battaglia Tomorrow quartet feat David Binney - ore 23:00 Jam Session Dopo la magnifica performance di Camilla Battaglia con il progetto "Astral Travel" di Tommaso Cappellato, rieccola in un quartetto d'eccezione con Andrea Lombardini al basso elettrico, Bernardo Guerra alla batteria e un ospite straordinario: il sassofonista statunitense David Binney. Alle ore 21:30 il quartetto presenterà “Tomorrow – 2 More Rows of Tomorrow”, preceduto alle 16:00 da un workshop aperto a musicisti: per info ed iscrizioni scrivere a poweracoustic@spazioaereo.com Alle ore 20:00 in volo sul tappetone aereo un altro quartetto internazionale, Die Hochstapler (Gli impostori), in una performance basata sul rapporto tra linguaggio e comunicazione ispirata alle idee del musicista e linguista Alvin P. Buckley. Alle ore 23:00 si scatenerà la solita, mai solita Jam Session! Interpreti: Die Hochstapler PLAYS THE MUSIC OF ALVIN P. BUCKLEY Pierre Borel - sax alto Louis Laurain - tromba Antonio Borghini - contrabbasso Hannes Lingens - batteria Musiche di Alvin P. Buckley A cura di Antonio Borghini Il lavoro del quartetto Italo-Franco-Tedesco Die Hochstapler (Gli Impostori) si basa sull'analisi del rapporto tra linguaggio e comunicazione. Astenendosi da qualsiasi uso della notazione, sono le regole e strategie sviluppate a partire da poesia, giochi di carte, alfabeti e altre fonti di ispirazione a formare la grammatica del discorso hochstapleriano. L'origine principale di questi concetti è stata fornita dalla scoperta degli scritti dello straordinario musicista e linguista di Chicago Alvin P. Buckley. Pioniere della ricerca scientifica nel campo della teoria delle probabilità quanto musicista versatile nella sua Chicago, Buckley si ritirò dall'attività musicale dopo un epifanico incontro avuto con Stockhausen, ma continuò ad annotare idee per giochi musicali, strategie e strutture da usare per composizioni collettive, oltre a frammenti melodici e brevi aforismi filosofici nei suoi diari. La grande maggioranza degli appunti che si trovano nei suoi diari (1959-1964) sono incentrati sui modi in cui la comunicazione musicale può potenzialmente venire organizzata. Buckley applica leggi matematiche a configurazioni musicali e ricava regole e strategie da giochi di carte ed alfabeti. Cinquant'anni anni dopo la sua prematura scomparsa a causa di un incidente il 15 giugno 1964, le pionieristiche idee di Buckley tornano in vita nella musica dei Die Hochstapler: quattro voci indipendenti, libere di darsi suggerimenti, fingere, concordare, dissentire o ignorarsi in ogni momento dato del gioco, nel costruire collettivamente una retorica, colma di allusioni e riferimenti, giocosa e sempre mutevole. Die Hochstapler si sono esibiti in festival e sale da concerti di tutta Europa, come Cable Festival Nantes, Festival Météo Mulhouse, Jazz d´Or Berlin, Umlaut Festival Berlin, Cité de la Musique Paris, Hagenfesten Dala-Floda, ecc. Il loro doppio cd The Braxtornette Project, omaggio non canonico alle musiche e filosofie di Anthony Braxton e Ornette Coleman, inciso in parte con l'aggiunta del quartetto Peeping Tom (Dörner-Badaroux- Grip-Gerbal), è stato pubblicato nel 2013 da Umlaut Records con grandi consensi critici. WORKSHOP di CAMILLA BATTAGLIA QUARTET ft. DAVID BINNEY In collaborazione con la scuola di musica Thelonious Monk Evento di eccezionale interesse per tutti i musicisti curiosi di condividere idee e palco con un quartetto di artisti originali e creativi e con uno degli indiscussi protagonisti del Jazz contemporaneo: il workshop del Camilla Battaglia Quartet feat. David Binney si propone di aprire uno spaccato sulle composizioni e sull'idea di dialogo e espressione che caratterizza la formazione. Non solo un workshop per sassofonisti, ma un laboratorio musicale in cui le esperienze di ogni strumentista potranno convergere in un territorio comune, prima nel pomeriggio a porte chiuse, infine nel concerto dei partecipanti in apertura della consueta Jam! Il costo del workshop è di 30 euro a partecipante Per info ed iscrizioni: poweracoustic@spazioaereo.com
 
Dal 03/12/2016 al 04/12/2016 - Teatro e Spettacolo, TeatroEntremesesPer celebrarne il ventesimo anniversario lo spagnolo Teatro de La Abadia riporta in scena il suo spettacolo più rappresentativo: Entermeses (Intermezzi) di Miguel de Cervantes diretto da Jose Luis Gomez. Questi fulminei flash di comicità fotografica sono quadretti di vita vissuta, che un efficace linguaggio teatrale corporizza fin nei minimi dettagli. La loro forza non sta tanto nelle beffe, quanto nelle reazioni ipocrite delle vittime, che se fanno una cosa hanno in mente l’esatto contrario. Produzione: Teatro de La Abadía en coproducción con Clásicos en Alcalá, Teatro Calderón de Valladolid y Teatro Principal de Zaragoza Autore: Miguel de Cervantes con: Miguel Cubero, Palmira Ferrer, Inma Nieto, José Luis Torrijo Regia: José Luis Gómez    
 
Fino al 04/12/2016 - Vita cittadina e Sport, SagraLa Via del NataleMercatino ArtigianaleBotteghe AperteArtisti di StradaAnimazione e Laboratori per Bimbiin collaborazione con Ascom e Negozianti di via Mestrina L' evento durerà 3 giorni, ed è stato organizzato in collaborazione con Ascom e Negozianti della via. Oltre al Mercatino di "chicche" artigianali, vi ricordiamo che ci sarà un ricco programma di iniziative e intrattenimenti che animeranno questo lungo finesettimana. Un programma ideato per allietare e coinvolgere grandi e piccini Le Botteghe, Pasticceria e Snack Bar rimarranno aperti durante tutto l' evento per accogliervi con golosità e stuzzichini. PROGRAMMA: Venerdi' 2 Dicembredalle ore 9:30 apertura Mercatino laboratorio "Mosaico di Natale", a cura di studio Althea laboratorio e spettacolo di burattini, con Lucia Schierano Sabato 3 Dicembredalle ore 9:30 apertura Mercatino laboratorio e spettacolo di burattini, con Lucia Schierano laboratorio "Mosaico di Natale", a cura di studio Althea le bizzarre gags di Josefito, con Josè Benavente Chanelle sui Trampoli, con distribuzione di bonbon Musica Jazz con MB duo Domenica 4 Dicembredalle ore 9:30 apertura Mercatino laboratorio "il Mosaico di Natale", a cura di studio Althea Chanelle suii Trampoli, distribuzione di bonbon Spettacolo di MangiaFuoco con Chanelle   
 
 
ALTRE EVENTI DI DOMANI ➜
 
 
Eventi successivi
07/12/2016Musica lirica e classica, ClassicaConcerto dell'ImmacolataDella Cappella Musicale del Duomo di Milano. La Cappella Musicale del Duomo di Milano è la più antica istituzione culturale milanese e tra le più antiche del mondo, attiva ininterrottamente dal 1402 a oggi. Direttamente connessa alla vita della Cattedrale, la cappella conserva un patrimonio musicale di straordinario valore artistico e storico, costituito dalla musica scritta dai suoi maestri nel corso dei secoli e custodito presso l'Archivio della Veneranda Fabbrica del Duomo. Il coro è composto dalle voci dei pueri e dalle voci virili e canta ogni Domenica nella Santa Messa capitolare e nelle solenni celebrazioni liturgiche della cattedrale milanese, oltrea a svolgere attività concertistica. Don Claudio Burgio nasce a Milano il 29 maggio 1969. Dopo gli studi classici, a ventuno anni entra nel seminario della Diocesi ambrosiana, per la quale l'8 Giugno 1996 è ordinato sacerdote. Già fanciullo cantore solista della Capella musicale del Duomo di Milano, si forma sotto al direzione del mons. Luciano Miglivacca, seguendone le orme sia come musicista compositore sia come sacerdote educatore. Inizia a studiare pianoforte ed organo sotto la guida del m° Luigi Benedetti e prosegue gli studi musicali presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Milano. Nel 2007 la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano lo nomina Mastro Direttore della Capella musicale. Ha al suo attivo numerosi composizioni sacre per coro, organo e orchestra. E' responsabile della sezione di Musica Sacra della Diocesi di Milano e docente di Musicologia presso il Seminario Arcivescovile milanese. E' membro del Consiglio direttivo dell'Associazione Italiana Santa Cecilia. Accanto all'attività musicale, don Claudio è cappellano del carcere minorile C. Beccaria di Milano e fondatore dell'Associazione Kayros dedita all'accoglienza in strutture comunitarie di ragazzi in difficoltà. Emanuele Carlo Vianelli è dal 2005 Organista titolare del Duomo di Milano. Docente presso il Civico Liceo Musicale "Riccardo Malipiero" di Varese egli alterna all'attività didattica un'intensa e poliedrica attività concertistica che lo vede impegnato sia come solista all'organo sia come collaboratore e direttore di diversi ensamble vocali e strumentali in rassegne e festival in Italia e nelle principali paesi europei. E' particolarmente apprezzato dal pubblica e dalla critica come interprete del repertorio organistico Romantico e Contemporaneo. CONTINUA ➜
 
TUTTI GLI EVENTI ➜
 
 
Mostre a Venezia
 
I tesori di Venezia